Al XVIII Convegno Europeo i Presidenti delle maggiori associazioni mondiali del Freddo: appuntamento al Politecnico di Milano il 6-7 giugno sotto l’egida del Ministero Ambiente

1

L’Aula De Donato del Politecnico di Milano gremita di partecipanti all’apertura del XVII Convegno Europeo nel 2017.

A tre mesi dall’apertura del XVIII Convegno Europeo, Centro Studi Galileo è lieto di annunciare la partecipazione dei maggiori esperti mondiali della refrigerazione e del condizionamento.
Il tradizionale appuntamento biennale, che si terrà presso il Politecnico di Milano il 6 e 7 giugno 2019, conterà come sempre sulla collaborazione dell’Agenzia per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) e dell’Istituto Internazionale del Freddo di Parigi (IIR), e sarà patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Verranno approfonditi temi di grande attualità, oltre alle ultime tecnologie attualmente disponibili nel settore, tramite interventi di carattere scientifico da parte di Presidenti delle principali associazioni internazionali e rappresentanti dell’industria del freddo.
Alla Presidenza del Convegno James Curlin, United Nations Environment, Ozonaction – UNEP, Didier Coulomb e Alberto Cavallini, International Institute of Refrigeration – IIR, Ole Nielsen, United Nations Industrial Development Organization – UNIDO, Niccolò Costantini, Commissione Europea – DG Clima, Stephen Yurek, Air Conditioning, Heating And Refrigeration Institute – AHRI, Walid Chakroun e Steve Comstock, American Society Of Heating, Refrigeration And Air Conditioning Engineers – ASHRAE, Wangyang Hu, Chinese Association Of Refrigeration – CAR, Djibril Dramé (tbc), Food And Agriculture Organization – FAO, Andrea Voigt, European Partnership For Energy And The Environment – EPEE, Marco Buoni, Air Conditioning And Refrigeration European Association – AREA, Wolfgang Zaremski, Association Of European Refrigeration Component Manufacturers – ASERCOM, Francesco Scuderi, European Industry Association – Eurovent, Gerald Cavalier, Association Française Du Froid – AFF, Giampiero Colli, Associazione Costruttori Sistemi Climatizzazione – Assoclima, Ennio Macchi e Giovanni Lozza, Politecnico Di Milano, Marco Masoero, Politecnico Di Torino e Associazione Tecnici Del Freddo, Fabio Polonara, TEAP RTOC e Università Politecnica Delle Marche, Luca Tagliafico, Università Di Genova.
Al centro del dibattito ci saranno argomenti legati a cambiamenti climatici e le relative tecnologie per contrastarli, energie rinnovabili, formazione e certificazione, standard normativi e sicurezza.
Dopo l’introduzione generale a cura di UNEP e IIR, la prima sessione verterà sui nuovi refrigeranti alternativi e sulle prospettive future in riferimento al regolamento 517/2014.
Nel pomeriggio di giovedì 6 giugno le aziende partner CSG presenteranno le ultime soluzioni tecnologiche relative a nuovi componenti ed impianti a refrigeranti naturali e alternativi, per far fronte a problematiche energetiche e ambientali.
La seconda giornata di lavori si aprirà con la terza sessione dedicata alla Regolamentazione F-Gas 517/2014 e relative certificazioni europee e mondiali, nonché alla fotografia attuale del phase-down. Anche con la firma dell’Unione Europea dello scorso 1° ottobre, sono oltre  70 i Paesi ad aver ratificato l’emendamento Kigali al protocollo di Montreal. Ciò ha permesso la sua entrata in vigore il 1° gennaio di quest’anno.
La quarta sessione si focalizzerà sulle nuove tecnologie nella catena del freddo, magazzini e trasporti refrigerati per la conservazione degli alimenti, con l’intervento di spicco da parte della FAO Food and Agriculture Organization.
Prima delle conclusioni ad opera di UNEP e IIR, chiuderà il XVIII Convegno Europeo la quinta sessione incentrata sui sistemi di raffreddamento con energie rinnovabili, quali evaporativo, magnetico e teleraffreddamento.
Per la prima volta, il Convegno Europeo sarà parte della HVAC&R Week organizzata da Centro Studi Galileo e AREA in collaborazione con EPEE e EVIA: un’opportunità di formazione a tutto tondo che unirà Milano a Bruges.
Per partecipare al Convegno, è necessario scrivere una mail a conference@centrogalileo.it: a tutti coloro che si iscriveranno entro il 31 marzo è dedicata una speciale promozione.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...