Dall’Italia, ATF in prima linea: con UNEP ed il Ministero del Qatar organizzato meeting a distanza per la formazione HVAC/R

In collaborazione con il Ministero della Municipalità e dell’Ambiente del Qatar (MME) e l’Agenzia per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP), l’Associazione Tecnici del Freddo (ATF) ha organizzato un workshop a distanza per discutere come formare nuovi Tecnici del Freddo.

New Project (6)

Scopo dei corsi, promuovere nuove specializzazioni e incrementare le competenze dei tecnici, così da identificare e implementare le direzioni da prendere per rispettare il Protocollo di Montreal e proteggere la Fascia dell’Ozono.

L’incontro ha visto protagonista la divisione Ozone del Department of Radiation and Chemicals Protection del Ministero, i rappresentanti UNEP locali, di stanza in Baharain, e  ATF, Associazione Italiana dei Tecnici del Freddo,  specializzata nella formazione dei tecnici di settore, per il quale ha partecipato Marco Buoni, Segretario dell’Associazione nonché presidente di AREA, l’associazione di categoria Europea che raccoglie 110.000 Tecnici da 22 nazioni Europee.

320201003219319169922Nel corso dell’incontro, i rappresentanti delle autorità del Qatar e le compagnie che si occupano di refrigerazione e condizionamento dell’aria hanno preso un esame i più importanti sviluppi relativi al Protocollo di Montreal, e si sono consultati su come perfezionare la formazione dei Tecnici del Freddo locali, ragionando su come coordinare gli sforzi per la salvaguardia dell’ambiente.

Il Meeting si è svolto via Skype, come misura di prevenzione verso la diffusione del CoronaVirus (Covid-19).

Rispondi