Povertà energetica, ENEA propone parametri comuni a livello UE

LOGO-ENEA-ita-640x291Le misure di contrasto alla povertà energetica sono state al centro dell’azione dell’ENEA nel suo ruolo di presidente annuale dell’European Energy Network (ENR), la rete volontaria delle agenzie energetiche nazionali dei Paesi dell’Unione Europea e di alcune nazioni extra UE.
A conclusione del suo mandato nel febbraio 2019, ENEA ha presentato alla Commissione europea una serie di proposte, dopo un’indagine sulla povertà energetica condotta in 11 Paesi UE (Austria, Bulgaria, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Ungheria). Continua a leggere

Energie rinnovabili, continua la crescita nell’UE: Italia già oltre il traguardo 2020

solar-panel-array-power-sun-electricity-159397Cresce sempre di più la quota di energia rinnovabile sui consumi totali nei Paesi dell’Unione Europea. Torna ad aumentare anche in Italia, che si colloca sopra la media UE.
Questi sono i risultati che emergono da un’indagine effettuata da Eurostat, l’Ufficio statistico dell’UE. Stando a quanto riportato, nel 2017, il 17,5% dell’energia consumata proveniva da fonti rinnovabili, un balzo in avanti pari allo 0,5% rispetto al 2016 (17,0%) che vede avvicinarsi l’obiettivo del 20% fissato nella strategia 2020 (e anche al più lontano 32% previsto per il 2030). Continua a leggere

Il Gruppo CAREL apre in Croazia il settimo stabilimento produttivo

Il Gruppo CAREL apre in Croazia il settimo stabilimento produttivo

Sono state avviate in questi giorni le linee produttive nel nuovo stabilimento a Labin (Albona) precisamente sulla costa sud-orientale dell’Istria. Il nuovo sito produttivo permetterà al Gruppo Carel, Partner GOLD Centro Studi Galileo – Industria&Formazione di aumentare la capacità produttiva in Europa e di accrescere l’efficienza nella distribuzione dei propri prodotti. In particolare, l’unità produttiva di Labin si estende su una superficie di circa 90.000 m2, di cui 7000 m2 coperti, e al momento impiega 50 addetti locali che a regime diventeranno 110.
Come per tutti gli stabilimenti del Gruppo presenti in Italia e nel mondo, i processi produttivi del nuovo  stabilimento riflettono le stesse procedure e gli stessi standard di qualità della sede centrale. Lo stabilimento croato è il quarto del Gruppo all’estero, dopo quelli aperti in Brasile, Cina e Stati Uniti per un totale di 7 siti produttivi, gli altri 3 sono in Italia a Brugine (PD) – dove si trova anche l’Headquarter, a cui si aggiungono 19 filiali commerciali di proprietà nel mondo.
“Siamo particolarmente orgogliosi dell’apertura di questo nuovo impianto produttivo in Croazia – ha dichiarato Francesco Nalini, Direttore Generale del Gruppo Carel – che si affianca a quelli italiani per supportare la nostra crescita in Europa. Continuiamo infatti a seguire la nostra strategia di avere per la maggior parte dei prodotti la produzione su più siti, in modo da garantire la continuità di fornitura ai clienti in qualsiasi evenienza.”

L’importanza della contabilizzazione del calore

imgMolto spesso le buone norme, per la salvaguardia del pianeta e delle risorse passano da obblighi normativi.

Pensiamo per esempio a quanta acqua sprechiamo nelle nostre faccende quotidiane o in questo caso alla temperatura altissima che avvertiamo in molti condomini privi del riscaldamento autonomo.

Se avessimo delle quote precise da rispettare la situazione sarebbe la stessa? Se nei condomini fosse data possibilità di scelta ai singoli, le temperature sarebbero ancora così alte? Continua a leggere

Libretto di Climatizzazione: tutti gli strumenti necessari

ImmagineIl Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il nuovo “modello di libretto di impianto per la climatizzazione estiva e invernale e i rapporti di efficienza energetica” (ex all. G e F) validi per tutte le tipologie di impianto: caldaie a combustibili gassosi, liquidi e solidi, climatizzatori/ pompe di calore, teleriscaldamento, cogenerazione.

Continua a leggere