Refrigeranti fuori quota, sequestrate 1.200 bombole di HFC in Polonia

fot.-1.A Zielona Góra, nella Polonia occidentale vicino al confine tedesco, è stato bloccato un tentativo di far entrare più di tredici tonnellate di refrigerante importato illegalmente.
A riportare la notizia sono i funzionari della protezione ambientale polacca, che hanno effettuato la scoperta nel corso di un controllo delle autorità doganali locali effettuato su un furgone proveniente dalla Cina. Continua a leggere

Palermo, sequestrate 11 bombole di HFC e CFC provenienti dalla Tunisia

Sequestro-PalermoUn’importante azione di contrasto al fenomeno del commercio illegale di refrigerante è stata portata a termine dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Palermo.
Questi, in collaborazione con la Guardia di Finanza, hanno sequestrato undici bombole monouso contenenti idrofluorocarburi (HFC) e clorofluorocarburi (CFC). Il sequestro è avvenuto a seguito di un controllo presso il porto del capoluogo siciliano.
Le bombole non ricaricabili, la cui immissione sul mercato è vietata, erano trasportate da viaggiatori che arrivavano dalla Tunisia. Continua a leggere

Regolamento F-Gas – I prossimi divieti in vigore dal 1° Gennaio 2020

EVID_f-gas_solo-300x225Riceviamo e pubblichiamo da Assocold la seguente nota sintetica sui prossimi divieti, a partire dal 1 gennaio 2020, del Regolamento F-gas n. 517/2014.
Il Regolamento sui Gas Fluorurati (F-Gas Regulation) del 2014 ha introdotto una serie di misure per ridurre gradualmente il consumo di HFC dell’80% (espresso in termini percentuali di CO2 equivalente) entro il 2030.
Questa riduzione sta avvenendo per fasi in cui le quantità di HFC immesse nel mercato vengono gradualmente ridotte mediante l‘assegnazione di quote da parte della Commissione Europea ai produttori e agli importatori di HFC sfusi ed una serie di divieti che interessano le applicazioni di refrigerazione e condizionamento. Continua a leggere

L’EFCTC raccomanda la distruzione di HFC illegali sequestrati

EFCTCIl Comitato Tecnico Europeo per i Fluorocarburi (EFCTC) ha pubblicato un Position paper che analizza le opzioni a disposizione delle autorità negli Stati Membri per il trattamento e l’eliminazione di idrofluorocarburi (HFC) che sono stati sequestrati perché non conformi al Regolamento UE F-Gas (517/2014), alle norme di Trasporto di Merci Pericolose (2008/65/EC), o al Codice doganale UE.
Sempre più gli Stati Membri stanno intervenendo ai loro confini per fermare e sequestrare HFC illegali che entrano nell’Unione Europea“, ha dichiarato Nick Campbell, Presidente dell’EFCTC. “Ci aspettiamo che questo impegno si intensifichi nei prossimi 18 mesi ed è fondamentale che gli HFC illegali vengano fermati dato che possono avere gravi conseguenze sull’ambiente e sulla sicurezza. Una volta sequestrati, gli Stati Membri hanno diverse opzioni su come gestire i prodotti“. Continua a leggere

ISPRA presenta il primo censimento delle soluzioni alternative agli HFC in Italia

census-hfc-alternativeIn occasione del workshop “Tecnologie alternative agli HFC made in Italy e opportunità per il sistema Italia” organizzato dall’ISPRA, è stato presentato il documento tecnico “First National Census on HFC alternative technologies – Aerosol, Air conditionig, Foams and Refrigeration sectors”.
Questo lavoro rappresenta il primo censimento delle innovazioni tecnologiche “made in Italy” alternative agli idrofluorocarburi (HFC) e il primo tentativo in Italia di costruire un quadro preliminare delle tecnologie rispettose del clima nei settori che utilizzano gas fluorurati quali quello della refrigerazione, climatizzazione, schiume, aerosol e sistemi fissi di protezione antincendio. Continua a leggere

Commercio illegale di HFC, la Commissione UE discuterà con la Cina e svilupperà una app per le dogane

31727362528_f570406a41_kÈ stata presentata una nuova interrogazione scritta volta a richiedere alla Commissione Europea una presa di posizione ufficiale delle istituzioni comunitarie sul fenomeno del commercio illegale di refrigerante.
L’europarlamentare tedesco dell’SPD Jo Leinen ha chiesto quali misure possono essere adottate dalla Commissione per supportare gli Stati Membri dell’Unione Europea dove il commercio illegale di refrigeranti è maggiormente diffuso e se sta cooperando con le autorità nazionali per rafforzare i controlli doganali. Il parlamentare europeo socialdemocratico ha inoltre domandato se la Commissione cercherà di lavorare con i suoi omologhi asiatici per identificare e tracciare le esportazioni di refrigerante destinate al mercato UE. Continua a leggere

Al workshop ISPRA presentate le attività del Centro Studi Galileo in vista del 31° MoP

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo scorso venerdì, 12 luglio, si è svolto presso la sala conferenze di ISPRA il workshop “Tecnologie alternative agli HFC made in Italy e opportunità per il sistema Italia”.
Si è trattato dell’evento di presentazione del documento tecnico “First National Census on HFC alternative technologies – Aerosol, Air conditionig, Foams and Refrigeration sectors”, il primo censimento in Italia sulle innovazioni tecnologiche alternative agli HFC e il primo tentativo di costruire un quadro preliminare delle tecnologie rispettose del clima nei settori che utilizzano gas fluorurati.
Fra i relatori della giornata Marco Buoni, Direttore del Centro Studi Galileo, che ha tenuto una presentazione in vista del prossimo Meeting of the Parties to the Montreal Protocol (Riunione delle Parti del Protocollo di Montreal, MoP). Continua a leggere

Domani a Roma il workshop “Tecnologie alternative agli HFC made in Italy e opportunità per il sistema Italia”

ispraL’Emendamento di Kigali al Protocollo di Montreal che mira a ridurre la produzione e il consumo di idrofluorocarburi (HFC), avrà impatti significativi sui Paesi in via di sviluppo, dove il passaggio dagli HCFC (idroclorofluorocarburi) agli HFC è ancora in corso.
Di conseguenza, i Paesi che nel mondo utilizzano HFC nei loro prodotti e apparecchiature necessitano di innovazioni tecnologiche e quei Paesi che possiedono tecnologie innovative possono supportare altri nel passaggio a soluzioni a basso impatto ambientale. È il caso dell’Italia, in cui molte aziende italiane hanno sviluppato soluzioni tecnologiche avanzate volte a mitigare gli effetti serra e ad osservare il regolamento UE 517/2014. Continua a leggere

Da Daikin un opuscolo sulle importazioni illegali di HFC

daikin-illegal-hfcIl fenomeno del commercio illegale di gas refrigerante sta assumendo dimensioni sempre più preoccupanti, toccando inevitabilmente tutti gli attori lungo la catena dell’industria del Freddo, dai tecnici alle aziende.
Daikin ha preparato un opuscolo con alcune raccomandazioni circa le importazioni illecite di HFC, illustrando le ripercussioni sul successo del Regolamento F-Gas e sugli obiettivi climatici dell’Unione Europea. Nel documento, si spiega inoltre la differenza con refrigeranti di alta qualità e come individuare questi ultimi distinguendoli da quelli contenuti in bombole illegali. Continua a leggere