Chemours: stop alla fornitura dei refrigeranti ad alto GWP R-404A e R-507A nell’UE a partire dal 1° gennaio 2020

l_chemours-2A

The Chemours Company, azienda chimica globale nonché leader nel mercato delle tecnologie in titanio, ha annunciato il 18 dicembre che, a partire dal 1° gennaio 2020, sospenderà la fornitura di gas refrigeranti ad alto GWP, in particolare R-404A (caratterizzato da un GWP pari a 3922) e R-507A (caratterizzato da un GWP pari a 3985).

La decisione è stata presa per venire incontro alle nuove disposizioni europee in merito alla nuova regolamentazione F-GAS, e alla conseguente transizione di mercato, in preparazione al phase-down previsto per il 2021. Continua a leggere

Da Chemours una guida alle normative sui refrigeranti in Nord America

l_chemours-2AChemours ha pubblicato un’utile scheda informativa focalizzata sullo stato delle norme riguardanti i refrigeranti in America del Nord sia a livello federale che statale.
Dal punto di vista internazionale le normative di riferimento più importanti sono indubbiamente il Protocollo di Montreal e l’Emendamento di Kigali al Protocollo di Montreal, ma negli Stati Uniti e in Canada sono state adottate altre misure per disciplinare l’utilizzo degli HFC. Continua a leggere

La Commissione UE riceve la bozza del decreto sulla prevenzione incendi per gli impianti di condizionamento: novità sull’uso di refrigeranti A1 e A2L

building-business-caution-2282658Sono in arrivo delle novità importanti per quanto concerne gli impianti di condizionamento e climatizzazione considerati rilevanti ai fini della sicurezza antincendio.
L’Italia ha infatti inviato alla Commissione europea la bozza del Decreto Ministeriale recante “Disposizioni di prevenzione incendi per gli impianti di climatizzazione inseriti nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”. Il provvedimento, una volta adottato, consentirebbe l’utilizzo di refrigeranti a ridotto GWP, seppur classificati come fluidi “a bassa infiammabilità”.
Continua a leggere

Bitzer presenta il regolo refrigeranti rinnovato

bitzer-appBITZER, lo specialista in tecnologie per la refrigerazione e il condizionamento dell’aria, ha revisionato il suo strumento di riferimento gratuito per refrigeranti installabile su smartphone: BITZER Refrigerant Ruler.
L’app BITZER Refrigerant Ruler completamente rinnovata permette di determinare in modo facile e rapido i dati relativi alla refrigerazione. Già nel 2016 BITZER aveva aggiornato l’aspetto e l’uso dell’applicazione introdotta nel 2010. Specificatamente ideata per tablet e smartphone iOS e Android questa nuova app contiene tutti i comuni refrigeranti, inclusi importanti dati di prodotto, le informazioni sulla sicurezza, il potenziale di riscaldamento globale (GWP), il potenziale di distruzione dell’ozono (ODP) e le informazioni sulla scelta del tipo di olio per il compressore. Continua a leggere

NUOVA RUBRICA: APPROFONDIAMO IL DECRETO, SCHEMA ACCREDITAMENTO E LA BANCA DATI – ACQUISTO REFRIGERANTE

bancadati-fgas

E’ vero che per acquistare i gas fluorurati è necessario avere la certificazione dell’azienda f-gas?

E’ vero nella maggior parte dei casi ovvero per tutte le attività di installazione, manutenzione, riparazione, recupero, ricerca delle perdite effettuate presso terzi. Se le stesse attività sono svolte su apparecchiature di proprietà della ditta che svolge queste attività la certificazione non è dovuta. Allo stesso modo, la certificazione dell’azienda non è dovuta qualora il gas sia acquistato esclusivamente per attività di produzione di apparecchiature frigorifere.

Si potrebbe obiettare che se fosse così, sarebbe sufficiente dichiarare di svolgere attività di produzione per farsi vendere il gas senza obbligo di certificazione dell’azienda. Naturalmente non è così: il venditore dovrà selezionare la casella relativa a finalità differenti da quelle di cui all’art. 11, paragrafo 4 del regolamento 517/2014 ed inserire il codice fiscale e la ragione sociale dell’ente o impresa acquirente oltre a caricare il pdf con la dichiarazione con la quale l’acquirente dichiara che gli FGAS sono acquistati per finalità per le quali non è richiesto il certificato o l’attestato

Dalle FAQ riportiamo a questo riguardo:

Il rivenditore può vendere F-gas ad una persona certificata?

Il rivenditore può vendere alle persone fisiche laddove le imprese non siano soggette ad obbligo di certificazione. In questo caso la persona dovrà indicare l’impresa per conto della quale opera.

Continua a leggere

Monitoraggio dei prezzi dei refrigeranti: i dati del secondo trimestre del 2019

Excerpt_Price monitoring Q2 2019L’Associazione dei Tecnici del Freddo è partner ufficiale di Oko Recherche e della Commissione Europea per il monitoraggio continuo del prezzo degli HFC e per la loro disponibilità in territorio UE.
Divulghiamo oggi i dati e i grafici aggiornati relativi ai prezzi dei gas refrigeranti nei 28 Stati Membri dell’Unione Europea e che fanno riferimento al secondo trimestre di quest’anno. Si tratta di dati ufficiali della Commissione Europea. Continua a leggere

Disponibile ora anche in italiano la guida “Refrigeranti illegali”

ezgif-5-b80e534421.pdf-1Le principali associazioni europee del settore della refrigerazione e del condizionamento dell’aria hanno pubblicato il mese scorso un documento con l’obiettivo di contribuire ad arginare il pericoloso fenomeno del commercio illegale di refrigerante.
La guida è stata realizzata congiuntamente da AREA, l’Associazione di Categoria europea del settore HVACR, ASERCOM, l’Associazione dei Costruttori Europei di Componenti per la Refrigerazione, EFCTC, che rappresenta i produttori europei di fluorocarburi, e EPEE, il Partenariato Europeo per l’Energia e l’Ambiente.
L’opuscolo informativo fornisce una breve panoramica riguardo i criteri chiave per poter distinguere le risorse sicure da quelle illecite ed è stato pensato per aiutare ad individuare i refrigeranti illegali. Continua a leggere

Guida delle associazioni europee sui rischi dei refrigeranti illegali e come evitarli

ezgif-5-7ea6124485.pdf-1Aiutare a riconoscere i refrigeranti illegali e dare indicazioni sui criteri per distinguere le fonti affidabili da quelle illecite.
Con questo obiettivo in mente, le principali associazioni europee del settore della refrigerazione e del condizionamento dell’aria hanno creato una breve guida per contribuire ad arginare il pericoloso fenomeno del commercio illegale di refrigerante. La brochure è stata realizzata da AREA, l’Associazione di Categoria europea del settore HVACR, ASERCOM, l’Associazione dei Costruttori Europei di Componenti per la Refrigerazione, EFCTC, che rappresenta i produttori europei di fluorocarburi, e EPEE, il Partenariato Europeo per l’Energia e l’Ambiente. Continua a leggere

Tentato furto di refrigerante in azienda: il titolare spara ai ladri in fuga

police-3394767_1280Un tentativo di furto di gas refrigerante che poteva trasformarsi in tragedia quello avvenuto sabato scorso a Vaprio D’Adda, nel milanese.
Erano circa le 19.30 quando il titolare di una ditta di impianti di refrigerazione ha ricevuto sul proprio cellulare la notifica del sistema d’allarme che indicava un furto in atto nella sua azienda. Dopo aver assistito in tempo reale a quanto stava accadendo attraverso le telecamere interne, il 56enne è salito a bordo della sua auto e si è messo all’inseguimento dei malviventi, armato di una pistola detenuta grazie ad un porto d’armi sportivo. Continua a leggere